Questa mattina, mi son svegliato e al solito bar l’unico giornale disponibile era Il Giornale. Ma non mi sono fatto rapire dal pregiudizio e così ho superato le mie diffidenze e l’ho preso.

Mi è bastata una scorsa ai due principali articoli di prima pagina per sentirmi meglio, più rilassato, tanto che non sembra nemmeno un giorno di rientro dalle vacanze.

Magdi Cristiano Allam chiosa l’editorale paventando il rischio di diventare “sudditi dell’islam in casa nostra”. Rilancia Mario Giordano di spalla ricordando come le bandiere rosse siano la “peggiore oppressione che l’uomo abbia mai conosciuto”. Nelle righe d’apertura parla di comunismo, guerra civile, politica dei giorni nostri… nazismo e fascismo non vengono ricordati nemmeno di striscio. Ma allora da cosa ci siamo liberati?!

Grazie al cielo questi articoli esistono. Motivano la mia militanza politica, le danno nuova linfa. Alle volte magari si rischia di mandare tutto all’aria perché i risultati non sono immediati. Grazie Magdi, grazie Mario.

E poi, questo intervento di ieri sera a La Zanzara di Radio24 (minuto 61, Lina da Milano). Per carità, non è che lo condivida del tutto. Però è talmente genuino che non si può non condividere… socialnetworkianamente parlando. Mitica Lina – faaasiiisti!

Annunci